Finanziaria, è fiducia. Fini: “Deprecabile

Posted on 15 dicembre 2009

0


 

Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, definisce «deprecabile» la decisione del governo di porre alla Camera la questione di fiducia sulla Finanziaria perché «impedisce all’Aula di pronunciarsi sugli emendamenti». Lo ha detto la terza carica dello Stato intervenendo davanti all’Assemblea di Montecitorio.

Fini ha rilevato come «da parte dell’opposizione non ci sia stato alcun atteggiamento ostruzionistico» né in Commissione né in Aula, che «i tempi contingentati avrebbero consentito di giungere all’approvazione della legge nei tempi previsti» e che pertanto «la scelta di porre la fiducia, che è una prerogativa legittima del governo, non è da considerare una decisione di carattere tecnico, ma una decisione attinente esclusivamente a ragioni di carattere politico».

Il voto di fiducia della Camera sulla Finanziaria è stato fissato per domani alle 11.50.

Il leghista Calderoli: «Dalla presidenza della Camera dei Deputati ci si attende l’applicazione ed il rispetto dei regolamenti e della Carta Costituzionale e non certo valutazioni sul fatto se sia deprecabile o meno una richiesta di fiducia, la cui valutazione di merito spetta all’Esecutivo, in quanto la richiesta di fiducia è finalizzata proprio a verificare il rapporto fiduciario intercorrente tra la maggioranza e l’Esecutivo».

15 dicembre 2009

Advertisements