G8 alla Maddalena, arrestato Angelo Balducci

Posted on 10 febbraio 2010

0


 

Il capo del Dipartimento della Protezione civile Guido Bertolaso è indagato nell’inchiesta svolta dalla magistratura di Firenze sugli interventi eseguiti alla Maddalena in vista del G8 dello scorso anno, poi spostato all’Aquila. «Per non intralciare l’operato degli organi inquirenti –  dice il capo della Protezione Civile -, ho immediatamente messo a disposizione del presidente del Consiglio tutti i miei incarichi». I carabinieri del Ros di Roma hanno arrestato Angelo Balducci, ex vice capo della protezione Civile. L’indagine riguarda gli appalti per il G8 della Maddalena. Stando a quanto si apprende, oltre all’arresto di Balducci, i carabinieri stanno effettuando una serie di perquisizioni alla sede del Dipartimento della Protezione civile a Roma. Oltre a Balducci sarebbero state arrestate anche altre persone.
Balducci è il presidente del consiglio superiore Lavori Pubblici, presso il Ministero delle Infrastrutture, quindi la massima autorità istituzionale in materia di appalti e di realizzazione di opere per conto dello Stato.
Per ospitare nel 2009 alla Maddalena il G8 dei Grandi – poi spostato a L’Aquila a causa dell’incompatibilità tra lo sfarzo della costa Smeralda e il terremoto abruzzese – sono stati spesi in meno di un anno (dal luglio del 2008 al maggio scorso) fondi pubblici per 327 milioni di euro: la somma è stata in gran parte utilizzata per ristrutturare l’ex Arsenale militare abbandonato da decenni e ridotto a discarica di amianto e idrocarburi. Gli interventi realizzati sono stati più volte oggetto di polemiche, ma sono stati «difesi» di recente dal capo della protezione civile. Quei soldi non sono stati buttati, aveva detto Bertolaso incontrando i giornalisti sull’isola: le strutture nate per ospitare i Grandi saranno l’occasione per il rilancio turistico, economico e anche occupazionale – aveva spiegato – non solo della Maddalena, ma dell’intera Gallura. Dall’area dell’ex arsenale sono state raccolte 62mila tonnellate di rifiuti e il 21% di quanto è stato portato via era composto da amianto, idrocarburi e metalli. Ed è stato realizzato un porto in grado di ospitare 600 imbarcazioni.
Le reazioni «Mentre attendiamo che la magistratura faccia le sue indagini sulle accuse che hanno portato all’arresto di Angelo Balducci, ex vice di Bertolaso – chiede il portavoce dell’Italia dei Valori Leoluca Orlando -, invitiamo il governo a rispondere immediatamente all’interrogazione da me presentata che denuncia la grave anomalia dell’istituzione della Protezione Civile Spa, che proprio ieri ha avuto il via libera dal Senato». «Attribuzione di poteri senza controllo, mancanza totale di verifiche su spese e sull’utilizzo di fondi speciali, abuso del concetto di emergenza, tale da farvi rientrare qualsiasi tipo di evento: il governo – chiede ancora l’esponente dell’Idv – ponga un freno a questo delirio di onnipotenza in dispregio del denaro pubblico, delle funzioni istituzionali della Protezione civile e delle vere emergenze, come quelle connesse ai rischi idrogeologici del messinese e dell’intero paese».

10 febbraio 2010