Una Gioconda di colore per protestare contro il razzismo in Italia

Posted on 27 febbraio 2010

0


 

Mancano pochi giorni al primo "sciopero degli immigrati", che scatterà il prossimo 1 marzo in Italia, Francia, Spagna e Grecia. E in queste ore è stato anche pubblicato un manifesto dedicato ai rom schedati, agli africani di Rosarno perseguitati e a tutte le vittime anonime del razzismo: è l’iniziativa "Non toccare il mio amico" (www.nontoccareilmioamico.net) lanciata dall’ONG SOS Razzismo, che ha diffuso il Manifesto contro il razzismo in Italia, sottoscritto da Oliviero e Lola Toscani, autori dell’immagine della campagna, una Gioconda di colore.
Il Manifesto chiede che non siano assimilati il problema del razzismo alla questione dell’immigrazione, perché è un modo di giustificare tutte le violenze commesse impunemente contro gli stranieri e gli immigrati, denuncia con decisione le leggi relative all’immigrazione in Italia, uniche in Europa per il loro carattere xenofobo, che fanno di persone integrate nella società italiana dei veri paria. E poi: richiama tutti i cittadini, le associazioni, i sindacati e gli uomini politici alla vigilanza contro i discorsi razzisti, fa appello a tutti i partiti rispettosi dei Diritti dell’Uomo perché respingano per principio ogni alleanza con la Lega Nord e con qualsiasi altra formazione razzista e xenofoba, e alla società civile e allo Stato perché lottino contro il razzismo e l’antisemitismo mobilitando l’educazione, il diritto e la cultura.
Il manifesto è stato già sottoscritto da moltissimi firmatari tra cui Dario Fo, Moni Ovadia, Gino Strada, Beppe Grillo, Roberto Saviano e molti altri.

27 febbraio 2010

Annunci